Quali sono i migliori termometri infrarossi?

Un termometro a infrarossi, oltre a essere uno strumento prezioso nelle più svariate attività permettendo letture veloci a distanza, è un presidio medico essenziale che dovresti avere sempre a portata di mano, specialmente se ti serve per misurare la temperatura corporea. Il pratico strumento, infatti, monitora la temperatura corporea per vedere se rientra nell’intervallo normale. Queste informazioni possono essere utili per monitorare i cambiamenti nel tuo corpo, ad esempio se stai combattendo una malattia o un’infezione, e possono anche essere utilizzate per monitorare l’ovulazione nelle donne. Nel caso del Covid-19, possono aiutarti a monitorare la presenza o meno di un sintomo come la febbre.

Perché dovrei comprare un termometro a infrarossi?

Per questo motivo, la tua massima priorità quando acquisti un termometro dovrebbe essere trovarne uno che sia accurato e fornisca letture coerenti. Dovrebbe anche essere ad azione rapida, specialmente per bambini e neonati, e facile da pulire se inserito nella bocca o nel retto. Oppure può utilizzare la tecnologia a infrarossi avanzata per ottenere una lettura senza contatto. Sebbene esistano tonnellate di termometri precisi, economici e facili da usare, quelli a infrarossi spiccano per la loro rapidità di misura.

Pertanto, i termometri infrarossi sono stati molto richiesti a causa della pandemia di Covid-19. La febbre è un sintomo comune di Covid-19, quindi ha senso che le persone vogliano accedere ai termometri per monitorare la temperatura corporea. Inoltre, i controlli della temperatura sono diventati sempre più comuni negli spazi pubblici, come parrucchieri e ristoranti, il che crea ancora più domanda dei migliori termometri, inclusi i design per neonati, bambini e monitoraggio dell’ovulazione.

Solo perché i termometri a infrarossi misurano solo la temperatura superficiale, non significa che non siano molto utili in cucina. Ecco alcuni modi per utilizzare il termometro a infrarossi in cucina:

  • Misura la temperatura dell’olio da cucina
  • Misura la temperatura dei liquidi che non vuoi surriscaldare come il latte e il burro fuso
  • Controllo della temperatura di una pietra per pizza o di una griglia per barbecue
  • Controllo della temperatura di una padella calda.

I termometri a infrarossi sono veloci, facili da usare e ti daranno misurazioni della temperatura molto più accurate rispetto a quando tieni la mano sulla griglia. Puoi usare il tuo termometro a infrarossi per controllare che le piastre della griglia abbiano raggiunto la temperatura, assicurati che l’olio della friggitrice sia fino a 175 °C, in modo che i tuoi anelli di cipolla non si brucino.

Quando non lo usi in cucina, scoprirai che il tuo termometro a infrarossi è sorprendentemente utile in casa. Puoi usarlo per identificare le aree della casa scarsamente isolate dal punto di vista termico, diagnosticare problemi con i tuoi sistemi di riscaldamento, ventilazione e aria condizionata.

L’ottica di un termometro a infrarossi

Le ottiche per i termometri a infrarossi sono disponibili in tre tipi: senza lente, lente di Fresnel e lente in mica. Ognuna ha i suoi vantaggi e svantaggi e il tipo di lente che scegli può avere un effetto significativo sulle prestazioni del tuo termometro a infrarossi in determinate condizioni.

  1. Nessuna lente

Un termometro senza lenti non utilizza una lente per focalizzare la radiazione infrarossa sui suoi sensori. Per questo motivo, sono più robusti, meno costosi e più piccoli di altri tipi di termometri a infrarossi. Tuttavia, hanno il considerevole inconveniente di avere un rapporto distanza / obiettivo di 1: 1 o inferiore.

Ciò significa che dovrai portare il tuo termometro senza lenti il ​​più vicino possibile alla superficie che stai scansionando per ottenere una lettura accurata. Non è l’ideale quando stai cercando di misurare la temperatura di una griglia bollente. Questa mancanza di capacità di ottenere una lettura della temperatura a distanza rende un termometro senza lente molto meno utile di quelli con una lente di fresnel o di mica.

  1. Lente di Fresnel

I termometri a lente di Fresnel utilizzano una lente in plastica che è più resistente di una lente in mica ma ha un intervallo di temperatura più ristretto. Se stai acquistando un termometro a lente di fresnel, controlla sempre che il suo intervallo di temperatura superi la temperatura massima a cui potresti voler portare il tuo grill, in modo da poter ottenere una lettura accurata di quanto sono calde le tue piastre.

I termometri a lente di Fresnel tendono ad essere la migliore scelta ottica per l’uso in cucina poiché, a differenza di un termometro senza lenti, possono essere utilizzati a distanza e sono abbastanza resistenti da sopportare alcuni colpi senza rompersi.

  1. Obiettivo in mica

I termometri con lenti in mica sono i più precisi, hanno l’intervallo di temperatura più elevato e possono produrre le letture più accurate a distanza con i loro rapporti di distanza di 20: 1 rispetto al target. Tuttavia, sono costosi e molto più fragili di una lente di Fresnel.

Come regola generale, il fatto che il tuo termometro a infrarossi con lenti in mica possa misurare temperature superiori a 1.000 ° C da 7 metri di distanza non si presenterà così spesso durante una grigliata, quindi probabilmente è meglio attenersi alla lente di fresnel più resistente.

Fattori da valutare nella scelta di un termometro infrarosso

Intervallo di temperatura

Quando selezioni un termometro a infrarossi, la prima cosa che devi tenere in considerazione è l’intervallo di misurazione della temperatura del modello che stai pensando di acquistare. I termometri a infrarossi che non sono progettati per la misura della temperatura nell’ambito della climatizzazione o per l’uso in cucina, a volte possono avere un limite di temperatura superiore basso, il che significa che non saranno utili per la stabilire se la tua griglia ha raggiunto la temperatura per il barbecue.

Precisione

Anche la precisione è un fattore essenziale nella scelta di un termometro a infrarossi. Se stai usando il tuo termometro a infrarossi per verificare se il tuo cibo riscaldato ha raggiunto i 75 °C ed è sicuro da mangiare, allora vorrai che la misurazione della temperatura sia il più precisa possibile.

Caso d’uso previsto

Non tutti i termometri laser a infrarossi sono costruiti pensando allo stesso caso d’uso. Possiamo concentrato la nostra attenzione sui termometri medicali o su quelli che misurano la temperatura superficiale di oggetti domestici come il tuo barbecue o il tuo forno per pizza. Se desideri un termometro a infrarossi per misurare la temperatura corporea per scopi medici, dovresti cercare un termometro per questo scopo speciale come ad es. un termometro a infrarossi per la fronte e l’orecchio.

Emissività

L’emissività è un riferimento all’efficienza con cui una superficie emette energia termica. Diverse superfici hanno diversi livelli di emissività. I termometri a infrarossi possono avere difficoltà a ottenere una lettura accurata da determinati materiali, come l’acciaio inossidabile altamente lucidato. Per compensare ciò, alcuni modelli di termometri a infrarossi hanno un’impostazione di emissività variabile. Se stai cucinando con molti materiali con valori di emissività bassi, come l’alluminio anodizzato o il rame, è meglio investire in un termometro a infrarossi con un’impostazione di emissività modificabile

Alcune domande frequenti sull’argomento

I termometri infrarossi usano un laser per misurare la temperatura?

No. Il laser che vedi emesso dal tuo termometro a infrarossi è solo una guida. La termopila all’interno del dispositivo sta effettuando la misurazione della temperatura effettiva.

Possono misurare le temperature interne degli alimenti?

Sfortunatamente, no. Un termometro a infrarossi legge solo la temperatura superficiale del materiale su cui lo stai puntando. Funzionano molto bene per indicare la temperatura delle superfici di cottura e dei liquidi, ma avrai bisogno di un termometro a sonda se vuoi conoscere la temperatura interna della carne, ad esempio. Alcuni modelli, tuttavia, ti danno la possibilità di misurare la temperatura interna degli alimenti con una sonda e la temperatura a infrarossi.

Possono leggere le temperature su qualsiasi superficie?

No. Per quanto sia in generale grandioso, il tuo termometro a infrarossi non può vedere attraverso il vetro, la plastica trasparente o l’acqua. Se punti il ​​tuo termometro a infrarossi fuori dalla finestra, devi solo misurare la temperatura superficiale del vetro.

I termometri a infrarossi possono anche avere problemi a ottenere letture accurate da metalli altamente levigati perché tendono a riflettere l’energia infrarossa ambientale in modo più efficace di quanto emettano la propria radiazione infrarossa.

In generale, i termometri laser a infrarossi lottano con superfici che hanno un basso grado di emissività, come l’alluminio o l’acciaio lucido. Se cucini molto con questi materiali, procurati un termometro a infrarossi con un’impostazione di emissività variabile, che ti aiuterà a ottenere una lettura più accurata delle superfici altamente riflettenti.



Leave a Reply