Cosa deve avere un buon impianto stereo hi-fi?

Un tempo i sistemi hi-fi erano apparecchi enormi e ingombranti che avevano più parti e su cui si poteva davvero riprodurre solo la propria raccolta di CD. Ebbene, quei tempi sono passati veramente bene. Ora sono attrezzati per lo streaming e la connettività wireless. Alcuni hanno persino combinato la rinascita dei lettori di vinile e MP3 e hanno fornito agli utenti le porte di connessione adatte senza lesinare sulla qualità del suono. Fortunatamente per te, il mercato è incredibilmente saturo. Ma questo può anche rendere difficile la decisione. Ecco quindi una utile guida alla scelta dei migliori sistemi hi-fi per ogni esigenza.

Per cosa vorresti usare un impianto stereo hi-fi?

La prima cosa che vorrai chiederti è per cosa hai intenzione di utilizzare il tuo impianto stereo di casa. Ci sono molti scenari in cui potresti utilizzare i tuoi altoparlanti. Dal semplice ascolto della musica alla visione di film e all’hosting di feste, cosa stai cercando di ottenere dal tuo sistema audio di casa?

Se ascolterai musica ma non guarderai alcun film, puoi optare per un sistema più compatto che non richiede l’audio surround. Se ti piace poter portare il tuo sistema in stanze diverse, allora vorrai un piccolo sistema che sia buono per spostarti. Al contrario, se vuoi avere una configurazione casalinga che non filmi mai, un sistema audio surround completo potrebbe essere la soluzione migliore per te.

Ovviamente, un sistema più piccolo con un design compatto e semplice è ancora utilizzabile con i film, ma non produrrà il suono surround che alcuni ascoltatori potrebbero desiderare. Inoltre, il suono surround può essere fantastico per ascoltare la musica se hai intenzione di mettere su un nuovo album e uscire. Con la nuova tecnologia di registrazione musicale, ci sono tonnellate di registrazioni coinvolgenti progettate per essere ascoltate con il suono surround.

I vari tipi di impianti stereo hi-fi

1.Tradizionale: configurazione del corpo principale e di due altoparlanti. Spesso imballato con la maggior parte delle opzioni di input come CD, radio e dispositivi esterni

  1. Schermo piatto – Anche tecnicamente all-in-one, ma molto più sottile. Perfetto per essere posizionato in modo sottile su una credenza o un mobile da camera da letto senza occupare troppo spazio. La maggior parte sono anche montabili a parete
  2. Megasound – Basato sul design tradizionale, ma molto più potente. A volte, hai bisogno che il tuo suono sia così potente da spazzare via gli ascoltatori. Perfetto per chi ospita feste in casa o case dove non ci sono vicini da disturbare
  3. All-In-One: potresti essere spinto per lo spazio, quindi non puoi davvero avere il corpo dell’hi-fi e due altoparlanti separati nel tuo soggiorno. Questi sono potenti quanto le loro controparti più grandi, ma gli altoparlanti e i controlli sono tutti in un unico pacchetto

Ci sono un sacco di fattori che determineranno quale sarà un buon impianto stereo domestico per te. In base a prezzo, potenza, qualità del suono, connettività, uso previsto, compatibilità e molte altre cose, ti consigliamo di trovare il sistema esatto adatto alle tue esigenze audio domestiche. A causa della complessità di questo argomento, abbiamo messo insieme una guida di alcuni dei fattori più importanti da tenere a mente quando scegli il tuo sistema audio domestico.

Fattori da valutare nella scelta di un impianto stereo hi-fi

Capacità di ricevere musica

In questi giorni, stiamo principalmente ricevendo musica in streaming in modalità wireless tramite Bluetooth oppure utilizzando Spotify o Apple Music. Oppure siamo collegati tramite un cavo USB. Ogni buon stereo avrà la capacità di gestire le connessioni wireless. Più il tuo stereo può fare, più opzioni avrai per il tuo piacere di ascolto.

Tuttavia, se sei interessato ad avere un lettore CD o una radio AM/FM, assicurati di avere uno stereo che puoi sintonizzare sulle tue stazioni preferite. In questo modo, se sei un fan dei talk radio o semplicemente ti piace stare al passo con gli ultimi successi radiofonici e pettegolezzi, puoi farlo. La radio fornisce la musica di sottofondo perfetta. La maggior parte degli hi-fi ha un sintonizzatore radio FM / AM o un sintonizzatore DAB, o forse anche entrambi.

Tuttavia, pochi possono ancora accedere alla radio via Internet. Avere la capacità radio è bello perché puoi semplicemente sintonizzarlo e lasciarlo acceso tutto il giorno. Anche alcune delle migliori playlist devono essere ascoltate ogni tanto.  Assicurati solo che la radio che ricevi abbia un ricevitore wireless, un collegamento USB e qualsiasi altro componente aggiuntivo di cui potresti aver bisogno.

Lettore CD

Non sono così popolari come una volta. Acquista una nuova macchina e raramente c’è un giocatore all’interno. I negozi a loro dedicati chiudono sulla via principale. Ma allora cosa fai con le centinaia che possiedi? Non si può negare che producano un suono brillante (probabilmente migliore dello streaming), e se questo è il tuo dilemma, un sistema hi-fi con uno slot per CD integrato risolverà il problema.

Connessioni supportate

Le porte USB e gli ingressi aux da 3,5 mm stanno, ancora una volta, lentamente uscendo dalle luci della ribalta. Ma sono comunque essenziali per alcuni che desiderano collegare dispositivi che magari non dispongono di Wi-Fi o per potenziare il proprio sistema audio con ulteriori altoparlanti. Puoi anche caricare il telefono con la connessione USB per risparmiare spazio, oppure collegare le cuffie o un giradischi.

Potresti desiderare una vasta gamma di specifiche di connettività. Quando lo fai, ti offre semplicemente più opzioni per i dispositivi che desideri collegare. Tutti i buoni stereo domestici di questi tempi avranno una connessione wireless, ma dovrebbero anche essere in grado di supportare le connessioni USB.

I segnali wireless sono un po’ meno affidabili delle connessioni USB e RCA, ma i nuovi sistemi saranno generalmente ancora abbastanza affidabili. Non devi preoccuparti di perdere la connessione su un collegamento wireless, ma è sempre bene essere in grado di ricorrere a una connessione cablata.

Desideri altoparlanti che si colleghino tramite fili o ti piacerebbe avere un sistema completamente wireless? I sistemi wireless offrono un aspetto pulito e ordinato senza cavi sparsi ovunque, il che è bello. Inoltre, ti consente di posizionare i tuoi altoparlanti ovunque tu voglia nello spazio in modo da poter cambiare l’esperienza di ascolto come desideri.

Se i tuoi altoparlanti e i tuoi sistemi stereo sono dotati di app compatibili, aumenterà il tuo livello di comodità durante la configurazione e la navigazione. La maggior parte dei migliori prodotti consentirà servizi di streaming senza interruzioni in modo da poter ascoltare il tuo provider preferito o la radio quando necessario.

Wi-Fi

Gli hi-fi in grado di connettersi in modalità wireless potrebbero aiutarti a riprodurre musica in streaming direttamente da piattaforme come Spotify o Apple Music, o forse anche BBC Sounds per recuperare ciò che ti sei perso. Questo elimina l’intermediario (il tuo telefono) e rende l’accesso molto più semplice.

Potenza e volume

Il livello del volume necessario per il tuo stereo dipenderà principalmente da cosa lo stai usando. Se hai una piccola stanza in cui stai ascoltando la maggior parte del tuo ascolto, puoi optare per un modello a volume più basso, che potrebbe farti risparmiare un po ‘di soldi sul front-end.

Non ci sarà molto bisogno di un subwoofer o di una tonnellata di componenti per il potenziamento dei bassi. Sistemi come il Bose Wave SoundTouch sono perfetti per le stanze più piccole, soprattutto se vuoi essere in grado di portarlo dallo spazio allo spazio.

Al contrario, se hai bisogno di un po’ più di bassi e della capacità di risuonare nelle orecchie delle persone, potresti optare per un sistema con più potenza. Punta a qualcosa al di sopra del livello di 200 watt e vai da lì. Avrai bisogno di un buon subwoofer, soprattutto se ospiti persone e se hai una forte voglia di bassi extra nella tua musica.

Lo stereo più rumoroso non è necessariamente il migliore. Ci sono molti buoni piccoli sistemi che sono abbastanza rumorosi da soddisfare un’ampia gamma di esigenze. Tuttavia, se il volume e la potenza sono in cima all’elenco delle priorità, assicurati di avere un subwoofer e la potenza necessaria per riempire la stanza.

Qualità del suono

Non puoi sacrificare la qualità del suono. Sia che tu stia mettendo insieme un impiato stereo hi-fi o che tu voglia semplicemente ascoltare la radio AM / FM, la qualità del suono è dove i soldi vanno investiti. Avrai bisogno di un sistema in grado di fornire bassi pieni e ricchi, con alte frequenze chiare e medi croccanti. Anche varie opzioni di equalizzazione non fanno male. Più puoi modificare il suono in base alle tue esigenze specifiche, più sarai soddisfatto.

Indipendentemente dal modo in cui lo affronti, il problema della qualità del suono è infinitamente cruciale per un impianto stereo domestico. La qualità del suono sarà influenzata da diversi fattori: la qualità dell’altoparlante, le capacità di connettività, la tecnologia di calibrazione acustica e il numero di altoparlanti. Un buon sistema è equipaggiato per gestire un’ampia gamma di usi, riproducendo audio di alta qualità per qualsiasi spazio.

La quantità di potenza giocherà un fattore perché se stai cercando di alimentare una stanza piccola o grande, potresti aver bisogno di più o meno energia. 1000 watt con bassi potenti potrebbero non essere necessari per il tuo home theater, ma lo sarà se prevedi di alzare il volume per una festa o di guardare il film che stai guardando.

Prezzo

Prima di guardare gli impianti hi-fi, stabilisci sempre un budget. Il prezzo può variare da circa 100 euro a migliaia di euro. Mentre quelli all’estremità superiore della scala sembrano, suonano e generalmente sono più fighi, in poche parole, potresti non aver bisogno di tante valutazioni. Ma stai pagando un premio per loro. Ad esempio, hai bisogno del Bluetooth? Hai bisogno di una radio DAB? Di quali connessioni potresti aver bisogno? Hai anche dei CD per il lettore in casa? Restringi questo campo, quindi dai un’occhiata alla tua fascia di prezzo per questi extra.

Dimensioni

Ancora una volta, si tratta di qualcosa che oscilla ampiamente. Puoi ottenere sistemi stereo hi-fi di grandi dimensioni che sono meglio alloggiati sul pavimento o modelli eleganti e sottili perfetti per la camera da letto o lo spazio di lavoro della cucina. I sistemi più grandi non sono necessariamente i più rumorosi: alcuni mini hi-fi possono davvero emettere un po’ di suono. Ma questo punto non riguarda solo lo spazio che hai nella tua casa, ma anche il posizionamento del diffusore.

Tutti reagiscono in modo diverso a seconda del posizionamento in una stanza, della vicinanza tra loro e di eventuali pareti. Ciò che ha funzionato per i tuoi vicini o per la tua migliore amica potrebbe non funzionare per te. Un manuale utente può fornire alcuni suggerimenti, ma potrebbe anche essere necessario essere aperti a sperimentare un po’. Se hai già poco spazio, la soluzione migliore potrebbe essere un piccolo dispositivo.

Stile

Lo stile del tuo stereo sarà importante solo se vuoi assicurarti che il tuo stereo si adatti al resto del tuo arredamento. Se sei un amante dello stile classico, dovresti essere in grado di trovare un sistema adatto alle tue esigenze. Fortunatamente, i marchi stanno realizzando sistemi in modi molto moderni ed esteticamente gradevoli che funzionano praticamente per qualsiasi stereo impianto hi-fi. Dovresti essere in grado di stupire la tua famiglia e i tuoi amici con la qualità del suono del tuo sistema, così come le tue capacità di decorazione domestica.

Garanzia

Indipendentemente dal tipo di stereo che stai acquistando, dovrai assicurarti che abbia una garanzia solida. Una garanzia ti proteggerà da eventuali difetti del produttore che potrebbero essere presenti e ti farà risparmiare molti mal di testa in futuro. Vuoi che i tuoi mal di testa siano causati dai bassi che escono dal subwoofer, non dallo stereo che non funziona più e che te ne compri un altro.

Leggere attentamente la garanzia prima di acquistare. La migliore garanzia ti proteggerà praticamente da tutto ciò che è al di fuori del tuo controllo. Quindi, in caso di problemi, sarai coperto e sarai in grado di ottenere ciò di cui hai bisogno senza l’inconveniente di dover acquistare due sistemi audio domestici.

Durevolezza

Per coincidenza, la maggior parte dei sistemi audio hi-fi domestici con elevata durata hanno anche buone garanzie. Questo perché le buone aziende sono buone ovunque. Vuoi assicurarti che tutti i prodotti stereo che stai acquistando siano in grado di gestire un po’ di abuso. Fortunatamente, i lettori stereo generalmente non si trovano nella zona di crash della maggior parte delle feste, ma nel caso di un drink che si rovescia o qualcosa che si rompe sopra, dovrai assicurarti che il tuo impianto abbia una buona quantità di forza e durata per gestire tutto ciò che può accadere inaspettatamente.



Leave a Reply